Il progetto Fish Forward 2018-2020

UN PROGETTO PANEUROPEO DI SENSIBILIZZAZIONE SULL’IMPATTO SOCIALE E AMBIENTALE DEL CONSUMO DI PESCE

I nostri mari sono sovrasfruttati. Ma le risorse ittiche rappresentano  una fonte  alimentare e di reddito fondamentale per oltre 800 milioni di persone [1] – che vivono principalmente nei paesi in via di sviluppo. [2] L’UE è il più grande mercato e il maggiore  importatore di prodotti ittici al mondo, con la  quota maggiore  che  proviene da paesi extra europei, rispetto a quella pescata o allevata in acque europee [3] Per questo motivo,  consumatori,  aziende  e autorità hanno un ruolo fondamentale nel ridurre l’impatto dell’Unione Europea sulle risorse ittiche globali.

Il WWF e l’EJF (Environmental Justice Foundation ) hanno avviato una collaborazione con diversi partner  sia in Europa sia nei Paesi in via di sviluppo per guidare il mercato europeo e la pesca globale verso la sostenibilità. La scelta responsabile di prodotti ittici in Europa è il motore globale per il cambiamento.

17 paesi. 17 partner. 1 progetto.

Il progetto Fish Forward, cofinanziato dall’UE, mira a far crescere la consapevolezza sulla necessità di un consumo sostenibile di prodotti ittici. Fish Forward intende ottenere un cambiamento nel comportamento dei consumatori e nelle pratiche aziendali in Europa, sulla base di una maggiore consapevolezza e conoscenza delle implicazioni che il consumo e l’approvvigionamento di prodotti ittici provocano  sulle persone e sugli oceani dei Paesi in via di sviluppo, e anche in Europa.

La pesca eccessiva, la pesca illegale e il cambiamento climatico colpiscono soprattutto le comunità dei paesi in via di sviluppo, da cui proviene la maggior parte del pesce che mangiamo. La scelta e l’approvvigionamento di prodotti ittici sostenibili producono benefici per le persone e per  i mari in tutto il mondo.

Obiettivi del progetto:

Entro il 2020, i consumatori e le aziende in Europa acquisiranno consapevolezza e sceglieranno  prodotti ittici sostenibili come contributo concreto al raggiungimento degli Obiettivi di SviluppoSostenibile (SDGs), alla mitigazione e all’adattamento al cambiamento climatico.

Contestualmente le autorità promuoveranno la gestione sostenibile della pesca e le sue interconnessioni con i cambiamenti climatici e gli SDGs per una migliore attuazione dei quadri giuridici esistenti.

I produttori e le autorità locali di 5 Paesi in via di sviluppo saranno coinvolti nei processi di ingaggio degli stakeholder e nelle valutazioni sulla sostenibilità dei prodotti ittici.

I partner del progetto

 

WWF Austria (capofila), ANP|WWF, Environmental Justice Foundation, WWF European Policy Office, WWF Mediterranean Program, WWF Adria (Croazia/ Slovenia), WWF Bulgaria, WWF Danimarca, WWF Germania, WWF Grecia, WWF Italia, WWF Polonia, WWF United Kingdom, WWF India, WWF Filippine, WWF Sud Africa, e WWF Turchia;

Durata del  progetto :

2018-2020

Progetto precedente

Fish Forward 1 (2015-2017): Fact sheet Fish Forward 2015-2017 (English)


Fonti:

[1] HLPE, 2014. Sustainable fisheries and aquaculture for food security and nutrition. A report by the High Level Panel of Experts on Food Security and Nutrition of the Committee on World Food Security, Roma 2014. Pagina 34. http://www.fao.org/3/a-i3844e.pdf
[2] Food and Agriculture Organization of the United Nations (FAO). The State of World Fisheries and Aquaculture 2016. Roma. Pagina 3. http://www.fao.org/fishery/sofia/en
[3] UMOFA (European Market Observatory for Fisheries and Aquaculture Products). The EU Fish Market. 2017 Edition. Pagina 5; http://www.eumofa.eu/documents/20178/108446/The+EU+fish+market+2017.pdf

Share This