Perché la pesca sostenibile giova alle persone?

Una persona su dieci nel mondo dipende dal pesce come fonte di cibo e reddito. Non c’è futuro per l’umanità senza un uso sostenibile delle risorse preziose che provengono dai nostri mari.

Giulia Prato

Marine officer, WWF Italia

Il pesce è nutriente

Il pesce è una preziosa fonte di proteine di elevato valore biologico: una sola porzione copre il 50-60% delle esigenze nutrizionali giornaliere necessarie a un adulto. In alcuni paesi in via di sviluppo, questo alimento garantisce la metà, e in alcuni casi anche di più, dell’assunzione totale di proteine animali [1].

Nel 2013, il pesce rappresentava il 17% delle proteine animali e il 6,7% di tutte le proteine consumate dall’intera popolazione mondiale. È una fonte di cibo cruciale per oltre 3,1 miliardi di persone, in quanto fornisce loro il 20% di tutte le proteine animali [1].

Il pesce è conveniente

In mancanza di alimenti ad alto contenuto proteico, il pesce rappresenta una fonte di proteine animali economica e accessibile, in particolare per molte comunità a basso reddito, come quelle dei paesi in via di sviluppo [1].

Il pesce è salutare

Il pesce è ricco di sostanze nutritive preziose per la crescita dei bambini e per la salute di tutta la popolazione. È un costituente importante dell’alimentazione di miliardi di persone nelle aree più povere del Pianeta. Il pesce fornisce proteine di alta qualità, acidi grassi essenziali, vitamine e minerali come la vitamina A, lo iodio, lo zinco e il ferro. Inoltre, consente una dieta diversificata e gustosa [2].

Il pesce è fonte di reddito

I settori della pesca e dell’acquacoltura creano milioni di posti di lavoro lungo tutta la filiera di pesca e trasformazione. 56,6 milioni di uomini e donne sono direttamente impiegati nelle attività di pesca e acquacoltura. Inoltre, in milioni sono impiegati nei settori della trasformazione e del commercio del pesce [3].

Il pesce è cultura

Oltre ad essere una fonte accessibile di proteine, in molti paesi il pesce è anche il principale ingrediente per la realizzazione di ricette locali e tradizionali [1].

Contribuisce a definire e sostenere la diversità delle culture, delle società e delle abitudini di vita. Per le comunità costiere e indigene il pesce è particolarmente importante tanto nell’alimentazione e nella nutrizione, quanto quale elemento centrale nelle cerimonie e nelle celebrazioni tradizionali [4].

3 dati su pesca e persone

dato #1

  • 12%

La pesca e l’acquacoltura costituiscono un mezzo di sostentamento per il 12% circa della popolazione mondiale [3].

dato #2

  • 98%

Il 98% delle persone che lavorano nei settori della pesca e acquacoltura si trova nei paesi in via di sviluppo [5].

dato #3

La carenza di micronutrienti colpisce centinaia di milioni di persone: nel mondo, oltre 250 milioni di bambini soffrono per la mancanza di vitamina A [6]. Una maggiore quantità di pesce nelle loro diete potrebbe migliorare la loro salute.

Cosa puoi fare tu?

La pesca sostenibile è fonte di benessere, salute e reddito. È comunque importante poter diversificare le proprie scelte alimentari considerando il pesce non come un alimento ‘da tutti i giorni’ ma piuttosto gustandolo come prelibatezza. Diversifica gli alimenti e acquista pesce certificato!

Giulia Prato

Marine officer, WWF Italia

[1] FAO (Food and Agriculture Organization of the United Nations). The State of World Fisheries and Aquaculture 2016. Rome. Page 71. http://www.fao.org/fishery/sofia/en
[2] FAO (Food and Agriculture Organization of the United Nations). The State of World Fisheries and Aquaculture 2016. Rome. Page 70. http://www.fao.org/fishery/sofia/en
[3] FAO (Food and Agriculture Organization of the United Nations). The State of World Fisheries and Aquaculture 2016. Rome. Page 33. http://www.fao.org/fishery/sofia/en
[4] Cisneros-Montemayor et al. (2016) A Global Estimate of Seafood Consumption by Coastal Indigenous People.
[5] FAO (Food and Agriculture Organization of the United Nations). The State of World Fisheries and Aquaculture 2016. Rome. Page 33. http://www.fao.org/fishery/sofia/en
[6] FAO (Food and Agriculture Organization of the United Nations). The State of World Fisheries and Aquaculture 2016. Rome. Page 152. http://www.fao.org/fishery/sofia/en
Share This